Il sito si è trasferito QUI

Lacrime d'argento, di Viviana Leo [RECENSIONE]

Buongiorno a tutti! Oggi sono finalmente qui a recensire un altro romanzo di Viviana Leo. Scrittrice molto brava, ingegnosa e brillante, riesce a tenerti incollato alle pagine tanto che adesso non vedo l'ora di leggere il seguito! Ed ecco qui la mia recensione!


Titolo: Lacrime d'argento 
Autrice: Viviana Leo
Genere: Fantasy
Editore: self Publishing 


TRAMA
In una Lecce oscura e misteriosa, una giovane donna si aggira ogni notte per strada con un solo scopo: uccidere. 
Di giorno normale universitaria, di notte spietata cacciatrice, questa è Violet Lane. Aiutata da un cugino fuori dalle righe, una ragazzina ingenua alle prime armi e una sua vecchia conoscenza, proverà a stanare un gruppo di vampiri sanguinari, autori di traffici illeciti. Ma chi è davvero Violet?Perché odia così tanto i vampiri? E che ruolo ha l'affascinante ed enigmatico Damon, il vampiro che torna a tormentarla dal passato? Scordate i vampiri sdolcinati degli ultimi tempi, dimenticate le solite protagoniste fragili e svampite. Con coraggio e un pizzico di ironia, Violet riuscirà a condurvi nel suo mondo. 
Perché l'apparenza, spesso, inganna. 

Il libro scorre veloce che nemmeno ti accorgi di essere alla fine. Ricco di scene d'azione, malizioso e ironico, un urban fantasy tutto nuovo, completamente diverso dai soliti che siamo abituati a leggere.
Ho apprezzato la trama, la storia che non delude, i dialoghi di forte impatto e i caratteri dei personaggi, così diversi tra loro.
La protagonista è una dura con la D maiuscola, una ragazza sorprendente, con una doppia vita, che sa essere dolce ma immancabilmente audace. Ho adorato anche la figura di Susan, una ragazzina inesperta, ma combattiva e testarda. 
Il libro è un fantasy che racchiude un mondo di vampiri diversi. Sempre belli e affascinanti, seducenti ammaliatori di giovani umane, ma con un lato oscuro che scoprirete molto presto. Ritornano le croci e i paletti conficcati nel cuore, ritornano i veri vampiri.  
Ho amato la scena finale come forse non mi era capitato con nessun altro libro. 
Probabilmente avrei preferito una scrittura più lunga, che si dedicasse di più alle descrizioni dei personaggi, ma nel complesso è un romanzo che mi ha letteralmente sorpresa. 
Speriamo di poter leggere presto il secondo volume: "L'alba dei demoni". 



Nessun commento:

Posta un commento