Io prima di te, di Jojo Moyes [RECENSIONE]

So con quale lentezza scrivo le recensioni, soprattutto perché non ho molto tempo per leggere, quindi non riesco a superare una media di un libro al mese. Questo romanzo, però, l'ho letto tutto d'un fiato. Non so se a invogliarmi alla lettura sono state la marea di recensioni positive che ha avuto, o tutta quella pubblicità sul film che uscirà nelle sale a settembre. A conquistarmi forse è stato il trailer stesso del film. Fatto sta che l'ho comprato e in soli pochi giorni l'ho finito. E se voi, ancora non lo avete letto, fatelo, perché è un libro meraviglioso, ma vi consiglio di tenere a portata di mano una scatola di fazzolettini, potrebbe farvi piangere ed emozionare come non vi era mai successo prima.

Titolo: Io prima di te
Autrice: Jojo Moyes
Genere: Rosa/Narrativa 
Editore: Mondadori 
Il mio voto:



Trama:
A ventisei anni Louisa Clark sa tante cose.
Sa esattamente quanti passi ci sono tra la fermata dell'autobus e casa sua. Sa che le piace fare la cameriera in un locale senza troppe pretese nella piccola località turistica dove è nata e da cui non si è mai mossa, e probabilmente, nel profondo del suo cuore, sa anche di non essere davvero innamorata di Patrick, il ragazzo con cui è fidanzata da quasi sette anni. Quello che invece ignora è che sta per perdere il lavoro e che, per la prima volta, tutte le sue certezze saranno messe in discussione.
A trentacinque anni Will Traynor sa che il terribile incidente di cui è rimasto vittima e che l'ha inchiodato su una sedia a rotelle gli ha tolto la voglia di vivere. Sa che niente può più essere come prima, e sa esattamente come porre fine a questa sofferenza. Quello che invece ignora è che Lou sta per irrompere prepotentemente nella sua vita portando con sé un'esplosione di giovinezza, stravaganza e abiti variopinti.
 Nessuno dei due, comunque, sa che la propria vita sta per cambiare per sempre.

È proprio quando incontro storie come questa che non vedo l'ora di parlarvene. La protagonista è bizzarra almeno quando me e questo ha fatto sì che riuscissi a immedesimarmi piuttosto in fretta nel personaggio. È decisamente spigliata e dolce, e cosa ancor più importante: non riesce a tener a freno la lingua; forse è questa la caratteristica che più ci accomuna. Dopo che il bar nel quale lavorava ha chiuso, Louisa Clark si ritrova improvvisamente senza un'occupazione e costretta a chiedere aiuto al suo amico al centro dell'impiego, trova come lavoro l'assistenza a un giovane trentacinquenne, Will Traynor, costretto a vivere su una sedia a rotelle dopo un terribile incidente.

Da un punto di vista apparente i due non hanno proprio niente in comune. Louisa è vivace, spensierata, Will è invece così sarcastico, pungente, e rifiuta categoricamente qualsiasi tipo di cosa che Louisa propone. All'inizio la tensione è palpabile, come anche l'antipatia reciproca tra i due, tanto che Louisa è quasi decisa a lasciar perdere questo tipo di lavoro, e probabilmente l'avrebbe fatto se non fosse stato per sua sorella. 
Passano così i giorni, le settimane, fino a quando un giorno, Louisa, sente una conversazione tra la signora Traynor e la figlia. Da quella conversazione tutte le cose cambieranno, e il suo non sarà più un lavoro qualunque, ma una corsa contro il tempo, contro un destino avverso che sembra non volerla aiutare. Metterà in dubbio i sentimenti verso il suo ragazzo, e inizierà a provare nuove emozioni e a fare nuove esperienze.
Arrivata a un certo punto del romanzo non sono più riuscita a smettere di leggere. Tutto quello che assorbivo, i dialoghi tra i protagonisti, le scene stesse, resteranno per sempre indelebili nel mio cuore. Mi sono commossa, mi sono arrabbiata e ho riso tante di quelle volte fino ad avere le lacrime agli occhi. Non sono molti i libri che riescono a catturarmi così tanto. Questa storia in parte mi ha demoralizzata, e in parte ha riacceso in me la voglia di vivere e di viaggiare. Sono anche stata delusa, nonostante immaginassi già come sarebbe andata a finire, probabilmente non lo accettavo. È incredibile quanto riusciamo ad affezionarci ai personaggi dei libri, così tanto che speriamo per loro e con loro fino alla fine. Anch'io, come Lou, non volevo credere a una cosa del genere, eppure dentro di me sentivo che sarebbe stata la strada giusta da percorrere. Un finale fantastico per un libro che sa togliere il fiato con una storia d'amore semplice ma profonda. 
Non posso fare altro che consigliarlo. E vi dirò ancor di più: compratelo, il prima possibile se potete, leggetelo, non vi pentirete di questo romanzo e delle emozioni che sa trasmettere. 
Adesso non mi resta che attendere settembre per la trasmissione del film nelle sale. Non vedo l'ora e già spero che l'estate (fra l'altro non ancora iniziata) sia già finita. Sono curiosa di sapere cosa ne pensate di questa storia, anche voi l'avreste fatta finire così? 




Commenti

  1. Cara Vale! Ti capisco perfettamente. Anche a me questo libro mi ha travolta, come pochi altri hanno fatto!Anzi se non ricordo male ho letto Io prima di te e La collezionista di sogni nella stessa settimana, e non ti dico quante emozioni e quante lacrime...cascate!!!
    Comunque, è un libro assolutamente da leggere, è vero. Ma lo sai che è uscito il seguito? Dopo di te! Non mi sono ancora mossa ma devo leggerlo a breve!!^_^

    RispondiElimina
  2. Immagino come ti sarai sentita a leggerli nella stessa settimana ♡
    So che è uscito il seguito e non vedo l'ora di leggere anche quello, anche se un po' mi spiace perché forse avrei preferito finisse così con il primo. Alla fine mi affeziono così tanto alle storie che leggo, che i personaggi li rendo reali nella mia immaginazione e non riesco ad accettare di conoscere il seguito XD

    RispondiElimina
  3. Se il libro è ancora il miglior film che si consiglia di leggere. Il film è stupendo, la trama e il gioco è attori straordinari. Lo si può vedere qui http://www.streamblog.net/4339-io-prima-di-te-2016.html

    RispondiElimina

Posta un commento

I PIÙ LETTI

Un giorno ti porterò a mangiare 'sto cazzo di sushi! - di Marco Polani [RECENSIONE]

Anthea, di Rebecca Mazzarella [RECENSIONE]

LOVE. Un nuovo destino di L.A. Casey [RECENSIONE]

25 DOMANDE SUI LIBRI [BOOK TAG]

DISNEY PRINCESS [BOOK TAG]